Rene

Rene policistico

Domanda:

Vorrei sapere se esistono controindicazioni alla pratica dell'attività subacquea per i soggetti affetti da rene policistico. Io non ne ho trovate, visto che le cisti sono a contenuto liquido e quindi non possono essere schiacciate. Alcuni nefrologi hanno sconsigliato l'attività subacquea a un soggetto affetto da questa malattia, senza fornire spiegazioni
particolareggiate.

Risposta:

Concordo con la sua analisi "meccanica" e sulla assenza di implicazioni collegate alle variazioni di pressione. In assenza di alterazioni clinicamente significative della funzione renale e di complicazioni sistemiche o a carico di organi bersaglio (ipertensione, insufficienza renale, retinopatie, etc), non esistono motivi per controindicare l'attività subacquea.
Non vorrei che i colleghi nefrologi abbiano impropriamente collegato il rischio di iperazotemia con l'assorbimento di azoto in immersione: si tratta, sorpendentemente, di un malinteso assai comune fra i subacquei, ma un collega dovrebbe distinguere fra l'azoto organico e quello gassoso!

--------------------------------------------

Rene grinzo

Domanda:

Soffro purtroppo di un'insufficienza renale (probabilmente congenita) diagnosticata come "rene grinzo": in parole molto semplici ho un rene più piccolo che lavora solo per il 5% della sua funzione normale (quindi è come se praticamente non esistesse) e l'altro rene, per compensazione, è più grande e svolge anche l'attività dell'altro. Preciso che non ho alcun problema di salute e i dottori con cui ho parlato non mi hanno imposto alcuna limitazione (del sub non ho mai parlato in quanto non esercitavo ancora questo fantastico sport).

Risposta:

L'attività subacquea non affatica il rene in alcun modo particolare, salvo un lieve aumento della diuresi, provocato, però, dal fattore immersione in acqua (anche il nuoto in superficie o l'apnea) più che dalla "sommersione". 
Confermo il parere dei suoi specialisti di fiducia e, in assenza di segni di anomala funzione renale ( generale), che non esistono, in quanto il rene controlaterale compensa la deficienza del rene grinzo, non vedo quali siano i motivi per ritenere l'attività subacquea controindicata.