Obesità
Domanda:
 Ho 47 anni e dopo una lunga interruzione, ho ripreso la pratica subacquea con discreta assiduità al ritmo di una-due immersioni la settimana; sono decisamente sovrappeso ma affianco all'attività subacquea un costante allenamento in palestra - circa quattro ore settimanali di esercizi specifici di respirazione e potenziamento dei muscoli interessati al nuoto.

Risposta:


il peso eccessivo viene considerato un fattore di rischio aggiuntivo, sia per la Patologia Da decompressione (anche se i dati scientifici a supporto sono controversi) che per il rischio cardiovascolare.
Quest'ultimo viene anche aumentato dal fattore età. L'allenamento è importante, ma è anche essenziale limitare l'esposizione ed adottare un approccio alquanto conservativo all'immersione, evitando situazioni meteo-marine difficili o impegnative, attività fisicamente intense, profondità superiori ai 30 metri.